Thursday, January 29, 2009

Rabbinato capo di Israele taglia i legami con il Vaticano

GERUSALEMME - Rabbinato capo di Israele rotto i legami con il Vaticano su Mercoledì a protestare papale decisione di ripristinare un vescovo che ha pubblicamente negato 6 milioni di ebrei sono stati uccisi durante l'Olocausto. Lo Stato ebraico la più alta autorità religiosa ha inviato una lettera alla Santa Sede, esprimendo "tristezza e dolore" alla decisione papale.

"Sarà molto difficile per il Rabbinato capo di Israele a continuare il suo dialogo con il Vaticano come prima", ha detto la lettera. Rabbini capo di entrambi gli ebrei Ashkenazi e sefarditi erano partiti per la lettera.

Il Rabbinato, che via fax una copia della lettera a The Associated Press, anche annullato un incontro con il Vaticano fissato per il mese di marzo. Il Rabbinato e lo Stato di Israele hanno separato i legami con il Vaticano, il passaggio e Mercoledì non pregiudica relazioni da Stato a Stato.

Pope Benedict XVI, di fronte a uno tumulto il vescovo, ha detto Mercoledì si sente "piena e indiscutibile solidarietà" con gli ebrei e ha messo in guardia contro ogni negazione della piena orrore del genocidio nazista.

Le osservazioni sono state il suo primo commento pubblico sulla questione, poiché la controversia scoppiata Sabato.

Il portavoce del Vaticano, il Rev. Federico Lombardi, ha affermato il Concilio Vaticano spera che alla luce delle parole del Papa, "le difficoltà espresse dal Rabbinato di Israele può essere sottoposto a ulteriori e più profonda riflessione."

Lombardi ha espresso la speranza che il dialogo tra le due parti possano continuare "fruttuosamente e serenamente".

Oded Weiner, il direttore generale del Rabbinato capo di ufficio, il papa ha accolto con favore le osservazioni, chiedendo loro "un grande passo verso la riconciliazione".

Con i suoi commenti, il papa ha raggiunto per gli ebrei adirato con la sua decisione di riabilitare vescovo Richard Williamson, svedese che ha detto in un'intervista televisiva trasmessa la scorsa settimana che la prova "è di enorme contro 6 milioni di ebrei siano deliberatamente gassati". Disse 300.000 ebrei sono stati uccisi in più ", ma non uno di essi da parte di gas in una camera a gas".

Circa 6 milioni di ebrei furono sistematicamente assassinati dai nazisti e dai loro collaboratori durante la Seconda Guerra Mondiale. Molti sono stati gassati nei campi della morte, mentre altri sono stati uccisi in massa in altri modi, tra cui la ripresa e la fame. A proposito di 240.000 sopravvissuti vivono in Israele.

Gruppi di ebrei, tra cui l'American Jewish Committee, il Simon Wiesenthal Center e di Israele quasi-governative Agenzia Ebraica, ha denunciato il Vaticano per portare un Olocausto denari nella piega.

Il Vaticano velocemente le distanze dal Williamson i commenti e ha detto di rimuovere la scomunica non significa implicita Vaticano condiviso il suo punto di vista.

Williamson e altri tre vescovi sono stati scomunicati 20 anni fa, dopo che sono stati consacrati da un ultraconservative arcivescovo senza il consenso papale - il passaggio del Vaticano, al momento chiamato un atto di scisma.

Benedetto ha detto Mercoledì aveva revocato la scomunica, perché i vescovi non aveva "più volte manifestato la loro profonda sofferenza per la situazione".

Il tedesco di nascita, Benedetto ha espresso la sua "piena e indiscutibile solidarietà" con gli ebrei.

Ha ricordato la sua visita al campo di Auschwitz, la morte - anche per quanto il Papa nel maggio del 2006 - e la "brutale massacro di milioni di ebrei, vittime innocenti di cieco odio razziale e religioso".

Il Vaticano e le relazioni formali Rabbinato lanciato nel 2000, quando Pope John Paul II visitato Gerusalemme. Da allora, i delegati della Santa Sede e il Rabbinato hanno incontrato due volte l'anno per discutere di questioni religiose. Questa è la prima volta, i legami sono state tagliate.

Il Vaticano e lo Stato di Israele hanno avuto proprio dal rapporto che istituisce rapporti diplomatici nel 1993.

No comments: